Condividi
La Giulia Basket Giulianova chiude il girone di andata con una sconfitta contro la forte NPC Rieti, seconda forza del campionato dietro la Pallacanestro Roseto. I giallorossi, che hanno fatto esordire i nuovi arrivi Pierucci e Milani, si presentavano a questa gara con coach Foglietti e il capitano Di Carmine ai box, e senza Fattori accasatosi in settimana a Legnano. Nonostante gli allenamenti a ranghi ridotti e le rotazioni corte nel settore dei lunghi, Giulianova ha disputato una partita gagliarda e di gran cuore, perdendo di soli 7 punti (75-52) contro una squadra, quella reatina, che veniva da una serie di ben 5 vittorie nelle ultime 6 partite. In casa Giulianova ottima prestazione di tutto il gruppo con Cianci (17 punti), Pierucci (15 punti), Giacomelli (14 punti) e Motta (11 punti) a scollinare la doppia cifra mentre nelle fila della NPC sono stati Timperi (25) e Tiberti (21 punti) a fare la voce grossa.
Coach Montuori, in panchina al posto di Stefano Foglietti, cercava di sopperire alle assenze nel pitturato, con il solo Cianci come lungo di ruolo, cercando di alzare i ritmi di gioco con i suoi esterni. Rieti dalla sua, sfruttando chili e centimetri, poteva godere dell’ottima prestazione offensiva di Tiberti, autore di 12 punti nei primi venti minuti di gioco. Grazie all’ex Tasp Teramo, ben supportato da Testa, Broglia e da Papa, ex della gara, la formazione ospite si portava in vantaggio fin dalle prime battute mettendo tra se’ e Giulianova un margine di punti oscillante tra i 6 e gli 8 punti.
Chiuso il primo quarto sul punteggio di 15-22 nel secondo quarto Giulianova, nonostante i 10 punti di Cianci e i 7 di Motta, perdeva contatto con gli ospiti. Penalizzati da percentuali non esaltanti e da qualche palla persa di troppo, i giallorossi al 14′ finivano sotto di 12 punti (23-35), per poi arrivare a metà gara sul 31-47.
Anche nel terzo periodo Rieti comandava il gioco arrivando anche fino al +19 del 15′ (37-56). Nel momento più buio, e con la partita che stava per scappare via di mano, Giulianova si rialzava e iniziava a macinare gioco e canestri. La difesa diventava impenetrabile, Giacomelli  e Pierucci segnavano a ripetizione dalla lunga distanza e minuto dopo minuto lo svantaggio si faceva sempre più esiguo. Al 30′ infatti Giulianova era arrivata addirittura sul -5 (57-62), dopo un parziale di 20-6 in meno di 5′ di gioco.
I giallorossi in apertura di ultimo periodo, con un gioco da tre punti di Milani, si portavano anche sul -2 (62-64) creando non pochi problemi allo staff tecnico reatino che però trovava in Marco Timperi “l’hombre del partido”. Il giocatore nativo di Atri saliva in cattedra e con 14 punti nel solo ultimo quarto guidava i suoi al definitivo 75-82, nonostante i tentativi di riaprire la gara operati da una mai doma Giulianova.
Giulia Basket Giulianova – Kienergia Rieti 75-82 (15-22, 16-25, 26-15, 18-20)
Giulia Basket Giulianova: Luigi Cianci 17 (7/11, 1/1), Gianluca Pierucci 15 (2/4, 3/6), Olivier Giacomelli 14 (4/6, 1/3), Matteo Motta 11 (3/3, 1/3), Tommaso Milani 9 (4/7, 0/4), Francesco Buscaroli 5 (1/2, 1/1), Michele Caverni 4 (2/5, 0/1), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/0), Giovanni Giansante 0 (0/0, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 9 – Rimbalzi: 35 3 + 32 (Luigi Cianci 10) – Assist: 24 (Michele Caverni 11)
Kienergia Rieti: Marco Timperi 25 (6/12, 3/7), Edoardo Tiberti 21 (5/7, 1/1), Francesco Papa 12 (6/8, 0/0), Filippo Testa 10 (2/5, 2/5), Michele Antelli 7 (2/5, 1/5), Giorgio Broglia 5 (2/3, 0/1), Matteo Franco 2 (1/2, 0/2), Maurizio Del testa 0 (0/1, 0/4), Davide Frizzarin 0 (0/0, 0/1), Eugenio Cortese 0 (0/0, 0/0), Filippo Imperatori 0 (0/0, 0/0), Gabriele Buccini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Marco Timperi, Edoardo Tiberti, Michele Antelli 6) – Assist: 12 (Michele Antelli, Giorgio Broglia 3)