Condividi
Giulianova è uscita sconfitta dal parquet di Senigallia in una gara sempre in bilico, specie nei secondi 20′ di gioco. Il punteggio finale di 72-69 premia i padroni di casa che nei momenti chiave della gara hanno avuto migliori percentuali al tiro. Giulianova dalla sua ha avuto il merito, nonostante percentuali al tiro non brillanti (46% da 2 e 24% da 3), di rimanere attaccata alla partita e con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto anche ambire a un esito diverso, anche perchè nel corso dell’ultimo periodo di gioco, grazie ai canestri di Fattori e Di Carmine, per diversi minuti ha avuto il controllo della gara. In casa Giulia Basket da segnalare le ottime prestazioni dei già citati Di Carmine (18 punti) e Fattori (17 punti) e Motta, autore di 13 punti, ma purtroppo penalizzato dall’uscita anticipata per raggiunto limite di falli. Tra le fila dei padroni di casa la palma del miglior giocatore va a Giacomini che con 21 punti è stato anche il migliore realizzatore della serata.
Senigallia partiva subito a spron battuto portandosi sul 9-2 dopo poco più di 2 minuti di gioco. Giulianova impiegava qualche minuto per organizzare le idee ma, pur sbagliando qualche tiro di troppo, affidandosi ai suoi lunghi si avvicinava al 5′ sul -3 (11-8). I padroni di casa, che costruivano le cose migliori sull’asse Giacomini-Bedin, erano implacabili dalla linea dei 3 punti (4 su 7 nel solo primo quarto), e dalla panchina ottenevano buone cose dal figlio d’arte Calbini. Era infatti proprio lui che guidava i suoi, con 5 punti in poche azioni di gioco, al 22-12 di fine primo quarto.
Coach Domizioli a inizio secondo quarto provava a giocarsi la carta Cianci, per avere più rapidità nel settore lunghi. La mossa dava i suoi frutti perchè l’ex Olimpo Basket Alba segnava 4 punti in rapida successione e Giulianova, ottenendo buone cose anche da Fattori e Motta, si riportava sul -3 (24-21). Al 15′ i giallorossi impattavano sul 26-26, a chiusura di un parziale di 4-14 che metteva in discussione il vantaggio dei padroni di casa. Negli ultimi 5′ però Giulianova perdeva un po’ il filo in fase offensiva concedendo a Senigallia di andare al riposo lungo sul +5 (37-32 al 20′).
Come già a inizio gara Senigallia provava subito la fuga arrivando ad un pelo dalla doppia cifra di vantaggio (45-36), Motta, con una tripla, cercava di rintuzzare la fuga dei padroni di casa ma Giacomini, molto buona la sua gara, con il suo quattordicesimo punto (47-39 al 25′) dava fiato ai suoi. Coach Domizioli, provava a mischiare le carte in tavola, dando spazio anche al giovane Stefano Scarpone, e Bischetti poi, per mettere pressione sugli esterni della Goldengas. Giulianova in attacco si affidava a Fattori e Giacomelli e i due non tradivano, perchè al 28′ i giallorossi pareggiavano sul 51-51. Senigallia però grazie a tre punti di Varaschin tornava con il naso avanti a fine quarto (54-53 al 30′)
Giulianova, che fin lì aveva litigato con il tiro dalla lunga distanza, al rientro in campo dopo l’ultima pausa breve colpiva due volte dall’arco dei tre punti, prima con Fattori (11 punti ) e dopo con Di Carmine (14 punti), portandosi al 32′ sul 54-59, primo vantaggio giallorosso della gara. Vantaggio mantenuto quasi inalterato fino al 61-65 del 36′, sempre grazie ai canestri della coppia di lunghi giuliesi. Senigallia però non mollava di un centimetro e grazie a Bedin, prima si riportava sul -1 (64-65), e poi con i canestri dello stesso Bedin e di Giacomini si lanciava sul +3 (68-65 al 38′). Al 39′ il vantaggio dei padroni di casa saliva fino al +4 (71-67) ma Giulianova era sempre lì grazie a due punti di Fattori (71-69 al 39’40) e a 12″ dalla fine, su un palla persa della Goldengas, con Bischetti sbagliava il lay-up della potenziale parità. Giannini, per i padroni di casa, con un 1 su 2 dalla lunetta fissava il 72-69, poi sul capovolgimento di fronte, Caverni aveva in mano una difficile tripla per portare la gara all’overtime. Purtroppo l’ex play di Ancona la sbagliava e Senigallia poteva festeggiare la seconda vittoria in campionato.

Goldengas Senigallia – Giulia Basket Giulianova 72-69 (22-12, 15-20, 17-21, 18-16)
Goldengas Senigallia: Marco Giacomini 21 (1/4, 4/8), Filippo Giannini 14 (1/5, 2/5), Lorenzo Varaschin 11 (4/8, 0/1), Alberto Bedin 11 (4/4, 0/0), Lorenzo Calbini 6 (1/5, 1/3), Luca Bedetti 4 (0/1, 1/2), Filippo Cicconi massi 4 (1/4, 0/0), Francesco Gnecchi 1 (0/3, 0/1), Gioele Figueras oberto 0 (0/0, 0/0), Giammarco Giuliani 0 (0/0, 0/0), Davide Rossini 0 (0/0, 0/0), Davide Terenzi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 31 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Alberto Bedin 10) – Assist: 16 (Marco Giacomini 6)
Giulia Basket Giulianova: Gianluca Di carmine 18 (4/7, 2/2), Giovanni Fattori 17 (5/11, 1/3), Matteo Motta 13 (3/4, 2/7), Olivier Giacomelli 7 (1/5, 1/4), Luigi Cianci 6 (3/6, 0/0), Michele Caverni 5 (1/2, 0/4), Francesco Buscaroli 3 (1/2, 0/2), Federico Bischetti 0 (0/2, 0/1), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/1), Giovanni Giansante 0 (0/0, 0/0), Shadi Nafea 0 (0/0, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Luigi Cianci 9) – Assist: 13 (Giovanni Fattori 4)