Condividi

Nella giornata del ricordo dell’avvocato Rizzardo Costantini, padre del Sindaco di Giulianova Jwan Costantini, scomparso nella giornata di martedì, al quale sono stati dedicati un minuto di raccoglimento ad inizio gara e il lutto sulla canotta da gioco della Globo Giulianova, i giallorossi, con una gara tutto cuore e orgoglio, hanno battuto la Virtus Padova portando a casa due punti pesantissimi in ottica classifica. Il punteggio finale di 72-63 premia con merito i ragazzi di coach Zanchi, bravi a non disunirsi nel corso dell’ultimo quarto, quando gli ospiti sul 55-58 mettevano il naso avanti. Con l’inerzia tutta a sfavore la Globo, facendo leva su una difesa praticamente perfetta, metteva a segno un parziale monstre di 19-5 che chiudeva definitivamente la gara. In casa Giulianova da rimarcare la grande prova del collettivo con ben 5 giocatori in doppia cifra: Spera, il top scorer con 13 punti e ben 13 rimbalzi, Cacace e Tognacci con 11 punti, Thiam con 10 e il capitano Di Carmine, anche lui con 10 punti, di cui ben 7 negli ultimi minuti di gara. Tra le fila padovane non sono bastati i 18 punti di Ferrari e i 15 di Morgillo.

Primo tempo molto ben giocato dalla Globo Giulianova che basava molte delle sue fortune sul gioco in velocità, sfruttando però anche al meglio i suoi lunghi Thiam e Spera, bravi a fare la voce grossa nel pitturato. L’ex Palestrina con 8 punti nei primi 10 minuti, ben supportato dall’ottimo Tognacci (7 punti in un amen), guidava la Globo alla doppia cifra di vantaggio (18-8 al 7’30).Tra le fila padovane Morgillo e Ferrari, in ottimo spolvero, consentivano agli ospiti di chiudere la prima frazione riducendo lo svantaggio fino a portarlo a 7 punti (19-12 al 10′).
Ferrari, di gran lunga il migliore dei suoi, saliva rapidamente in doppia cifra e Padova, dopo essere stata al 12′ sotto di 11 punti (25-14), si riavvicinava sul -5 con il tabellone che segnava il punteggio di 27-22. Giulianova, che in apertura di periodo si era affidata ad un ispirato Spera, negli ultimi 3 minuti veniva guidata da Cacace. L’ex Rieti, fin lì a secco di punti, ne metteva 6 in fila, poi quasi allo scadere Panzini segnava la tripla che fissava il 41-30 di metà gara.

Cacace, al ritorno in campo dopo la pausa lunga, portava subito Giulianova al massimo vantaggio sul punteggio di 43-30. Gli ospiti però non demordevano e con 8 punti di Morgillo e buone cose da Brigato e e Bianconi, iniziavano a recuperare terreno arrivando al 25′ sul -4 (46-42) dopo un parziale di 3-12 in 4 minuti di gioco. Giulianova in questo frangente faticava a trovare la via del canestro ma aveva il merito di rimettere a posto la fase difensiva, concedendo agli ospiti solo 4 punti nei successivi 5 minuti (50-46).
L’ultimo quarto era pieno di emozioni. Le due squadre andavano praticamente a braccetto fino al 34′ quando Bocconcelli infilava la tripla del +3 ospite (55-58). Panzini e Tognacci ristabilivano prontamente le distanze (59-58) ma dall’altra parte Ferrari e Morgillo costruivano il nuovo vantaggio dei veneti (60-62) quando sul tabellone mancavano solo 3’15 alla fine. Dron con freddezza segnava quattro volte della lunetta (64-62 al 37’20) poi saliva in cattedra il capitano Di Carmine segnando 7 punti in meno di due minuti, che spezzavano la resistenza degli ospiti e suggellavano il 72-63 finale.

Giulia Basket Giulianova – Antenore Energia Padova 72-63 (19-12, 22-18, 9-16, 22-17)
Giulia Basket Giulianova: Andrea Spera 13 (4/6, 1/1), Alberto Cacace 11 (4/7, 0/1), Federico Tognacci 11 (4/7, 1/4), Gianluca Di carmine 10 (3/5, 1/1), Iba koite Thiam 10 (4/6, 0/0), Lorenzo Panzini 8 (1/2, 2/5), Gabriel Dron 7 (0/2, 1/1), Andrea Epifani 2 (0/0, 0/0), Matteo Tersillo 0 (0/0, 0/2), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/0), Niccolò Lurini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 22 – Rimbalzi: 35 4 + 31 (Andrea Spera 13) – Assist: 14 (Alberto Cacace, Lorenzo Panzini 4)

Antenore Energia Padova: Michele Ferrari 18 (7/10, 0/0), Ivan Morgillo 15 (5/11, 1/2), Corrado Bianconi 9 (3/4, 0/4), Pietro Bocconcelli 8 (1/3, 2/5), Kevin Brigato 6 (3/7, 0/3), Cesare Barbon 4 (1/3, 0/2), Francesco De nicolao 3 (0/6, 1/6), Federico Schiavon 0 (0/0, 0/0), Leonardo Clark 0 (0/0, 0/2), Edoardo Fiore 0 (0/0, 0/0), Giulio Rigato 0 (0/0, 0/0), Riccardo Visone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 18 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Ivan Morgillo 14) – Assist: 12 (Francesco De nicolao 5)

Adriano Vannucci
Giulia Basket ssd arl | Resp.le Area Comunicazione