Condividi

Passata la settimana di pausa per le Festività Pasquali e per permettere lo svolgimento delle finali di Coppa Italia, la Globo Giulianova si rituffa nel campionato tornando a giocare in casa, questa volta contro la Rucker San Vendemiano, una delle top 3 del girone C1.
I veneti, chiusa la prima fase a quota 18 punti dietro Cividale e Vicenza, nelle prime tre gare della seconda fase hanno raccolto due vittorie, espugnando il campo di Civitanova e vincendo in casa contro Jesi. Se tra le mura amiche la Rucker è una sorta di rullo compressore avendo perso solo una delle gare disputate, fuori casa il cammino è stato alterno portando a casa solo due vittorie.

San Vendemiano ha nel play Andrea Tassinari il suo uomo di punta, giocatore che è capace di mettersi in proprio come di creare per gli altri, come dimostrano i quasi 6 assist di media. Il migliore realizzatore dei veneti è l’ex Virtus Bologna Matteo Nicoli, giocatore che che mette a referto quasi 14 punti a gara con percentuali clamorose dalla lunga distanza (nelle ultime tre gare addirittura il 69%). Le ali a disposizione di coach Mian sono Patrizio Verri (10,3 punti e 7,7 rimbalzi), Tommaso Gatto (10,3 punti e 7 rimbalzi) ed Edoardo Rossetto (4,7 punti e 3,3 rimbalzi), Sotto canestro evoluiscono un “califfo” della categoria come Jacopo Vedovato (11,3 punti e 7,3 rimbalzi) e Dorde Malbasa (5,3 punti e 2,7 rimbalzi di media). Da tenere in particolare attenzione anche la guardia Giacomo Siberna che porta alla causa 7,5 punti con ottime percentuali al tiro.

La Globo Giulianova, alla ricerca della prima vittoria nella seconda fase, avrà quindi a che fare contro una squadra di ottimo talento e grande atletismo, che andrà tenuta a ritmi decisamente bassi contenendo la loro fisicità, come anche ribadito dal vice allenatore della Globo Giulianova Giovanni Montuori: “Per quello che riguarda San Vendemiano, è una squadra che nella prima fase ha vinto soltanto una volta in trasferta ma ha fatto tantissimi punti in casa. Dopo tante vicissitudini legate agli infortuni, ha trovato da un paio di giornate a questa parte il roster al completo e infatti è una squadra che allunga tantissimo le rotazioni. A Civitanova nel primo quarto e non ricordo male hanno ruotato 10-11 giocatori e quindi ha una capacità di spalmare per tutti i 40 minuti energie, perché ha un roster veramente molto profondo e molto atletico. Ha dei giocatori di grande talento con grandissimi tiratori. Ci aspetterà una partita simile a quelle che abbiamo affrontato, per intenderci con Fabriano, Roseto, Cividale e Ancona, cioè contro una squadra top del campionato. Sapendo che sarà una partita ricca di insidie noi non dovremo smettere di difendere nel momento in cui ci saranno le difficoltà, perché è chiaro che per come siamo costruiti ci saranno delle difficoltà. Magari anche in attacco, perché loro hanno una fisicità importante, ma quello sarà il momento rispetto ad altre partite nel quale dovremo continuare a stringere i denti, difendere cercare di non subire quelle che sono le loro caratteristiche

Appuntamento con la palla a due, domenica 11 aprile alle ore 18:00, sul parquet del “PalaSport “Di Nardo, Di Maio, Pasquali” di Atri (TE); arbitrano i sigg. Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Jacopo Spinelli di Cantù (CO).

La partita che sarà disputata a porte chiuse, in ottemperanza alle normative in vigore, sarà visibile in live streaming sulla piattaforma LNP-Pass https://lnppass.legapallacanestro.com.
Aggiornamenti live anche sui social del Giulia Basket Giulianova: Facebook (https://www.facebook.com/GiuliaBasket), Instagram (https://www.instagram.com/giuliabk_2020) e Twitter (https://www.twitter.com/GiuliaBk_2020).

Adriano Vannucci
Giulia Basket ssd arl | Resp.le Area Comunicazione