Condividi

Rush finale in corso per la Globo Giulianova che, reduce da due successi consecutivi contro le due formazioni padovane, è chiamata alla difficile trasferta di Senigallia, formazione che attualmente occupa l’ultima posizione utile per i play-off. I marchigiani infatti sono ottavi con 18 punti all’attivo, gli stessi della Globo, ma rispetto ai giallorossi hanno ancora due partite da recuperare per concludere la seconda fase. Dopo la sconfitta all’esordio contro Montegranaro, che è costata la panchina a coach Paolini, sostituito dalla coppia Ruini-Perevada, Senigallia ha messo il turbo vincendo in maniera convincente tre gare consecutive e lanciandosi verso il lato di sinistra della classifica.

La Pallacanestro Senigallia è una delle squadre con più qualità di tutto il girone. Affidato in cabina di regia alle sapienti mani del play Marco Giacomini, giocatore da 8 punti e quasi 4 assist nella seconda fase, il roster marchigiano vede tra gli esterni due grossi calibri come Michele Peroni, il migliore realizzatore con 18.5 punti e 3.8 rimbalzi, e il sempreverde Giacomo Gurini, giocatore che nonostante le 37 primavere porta a casa fatturati importanti come dimostrano i quasi 16 punti ad allacciata di scarpe. Sotto le plance si alternano tre giocatori tra i quali l’altro veterano Mirco Pierantoni (6.8 punti per gara), il rampante Simone Pozzetti, giocatore da doppia-doppia garantita (11.5 e 9.5 rimbalzi), e il venticinquenne Cicconi Massi che in stagione ha visto aumentare minuti e responsabilità (8.8 punti in 20′ di utilizzo). Dalla panchina lo staff tecnico pesca a piene mani ottenendo buone cose dagli esterni Gianmarco Conte (5.8 punti a sera) e Simone Giunta (2.5 punti) e dal lungo Edoardo Moretti (1.3 punti a gara).

Giulianova rinfrancata dalle due vittorie ottenute nell’arco di quattro gironi, è attualmente nella zona di classifica che garantirebbe la salvezza diretta ma bisogna sempre guardarsi alle spalle, visto che le inseguitrici posizionate nella zona play-out sono distanti solo quattro punti in classifica. I giallorossi di coach Zanchi sono però consci di avere in mano il proprio destino e di non dover necessariamente dipendere dalla sconfitte altrui per conquistare matematicamente la salvezza.
“Dobbiamo andare a Senigallia con grande umiltà ma sapendo anche che è una partita che possiamo vincere” – queste le parole del viceallenatore Giovanni Montuori “Loro vengono da un buon momento con tre vittorie consecutive facendo anche dei bottini importanti, rilanciandosi di fatto per i play-off. Loro sono una squadra molto pericolosa, storicamente soprattutto in casa, e che corre moltissimo sui 28 metri, capace di colpire nei primi secondi dell’azione anche con i lunghi a cui piace tirare anche da tre punti in situazione di transizione. Ha un giocatore importantissimo nello spot di numero tre come Gurini che prende tantissimi vantaggi dal post basso avendo una struttura fisica importante, una guardia come Peroni che sta viaggiando a 19 punti di media con percentuali importanti. Per noi contro una squadra di questo calibro è fondamentale impattare con la nostra difesa, cercando di essere molto concentrati sulle loro caratteristiche individuali, e di portare la partita verso un punteggio basso, che è come sempre indicatore importante delle nostre gare”

Appuntamento con la palla a due, domenica 24 aprile alle ore 18:00, sul parquet del “Palazzetto dello sport di via Capanna” di Senigallia (AN); arbitrano i sigg. Denny Lillo di Brindisi (BR) e Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA)

La partita che sarà disputata a porte chiuse, in ottemperanza alle normative in vigore, sarà visibile in live streaming sulla piattaforma LNP-Pass https://lnppass.legapallacanestro.com.
Aggiornamenti live anche sui social del Giulia Basket Giulianova: Facebook (https://www.facebook.com/GiuliaBasket), Instagram (https://www.instagram.com/giuliabk_2020) e Twitter (https://www.twitter.com/GiuliaBk_2020).

Adriano Vannucci
Giulia Basket ssd arl | Resp.le Area Comunicazione

Lascia un commento

Prima di inviare, rispondi alla domanda.

Quanto fa 3 più 2?