Condividi
Girone di ritorno alle battute finali per la Globo Giulianova che deve affrontare le ultime due partite, due gare importanti in ottica seconda fase di questo campionato, dove si affronteranno le otto squadre del girone C1. Per i giallorossi domani è l’ora della sfida contro la capoclassifica Janus Fabriano, a chiusura di un doppio turno casalingo che ha avuto inizio sette giorni fa nel vittorioso derby contro la Pallacanestro Roseto.
La Globo con la vittoria è salita a quota 12 punti in classifica, sei in meno della corazzata Fabriano, che guarda tutti dall’alto verso il basso, forte delle 9 vittorie stagionali a fronte di sole 3 sconfitte, due sconfitte delle quali giunte nell’arco di una settimana a fine del mese di gennaio. Passato il momento di sbandamento i marchigiani si sono prontamente ripresi agguantando nuovamente la prima posizione a danno di Roseto.

La squadra di coach Lorenzo Pansa è tra le più serie candidate al salto di categoria, forte di un roster di primissimo livello. Il migliore marcatore l’italo-montenegrino Todor Radonjic forte di 11,5 punti e più di 7 rimbalzi a serata. In doppia cifra veleggiano ampiamente anche il play-guardia Roberto Marulli (11,2 punti) e il totem, argento olimpico, Luca Garri, che porta a casa 11,1 punti e 7 rimbalzi di media. A chiudere la “doppia cifra” l’esterno Andrea Scanzi con 10,6 punti di media. Da non sottovalutare l’apporto offensivo degli altri due esterni Francesco Paolin (9,4 punti) e Daniele Merletto (8,3 punti), con l’ex giuliese Francesco Papa che porta concretezza come dimostrano i 7.8 punti e i 5,2 rimbalzi ad allacciata di scarpe.

Rispetto alla gara di andata Fabriano si presenta senza Alibegovic e Misolic, ceduti per far posto all’ultimo arrivato Kurt Cassar, ex Orzinuovi (A2)

La Globo Giulianova, con il morale a mille dopo la vittoria nel derby contro Roseto, è consapevole che non bisogna mai sedersi sugli allori e che si deve sempre pensare alla partita successiva, facendo affidamento su quelle che è la caratteristica principale dei giallorossi: l’applicazione difensiva, che è la base del progetto tecnico.
“Nella gara di andata, se non ricordo male per 32-33 minuti siamo stati ampiamente in partita. In quella situazione veramente al limite, visto che eravamo con le rotazioni cortissime, abbiamo sempre dato il 100%”.– queste le parole nel prepartita di Giovanni Montuori, vice allenatore del Giulia Basket – “Nonostante la sconfitta finale, forse anche troppo ampia per quello che si è visto in campo, perchè alla fine perdemmo di 24 punti, quella partita diede ai ragazzi grande consapevolezza del lavoro che stavano facendo. Perché se in quelle condizioni riesci a tenere testa per tanti minuti a una squadra come Fabriano, vuol dire che qualcosa di buono si stava facendo. Loro sono sicuramente un’altra squadra rispetto a quella partita perché hanno tolto due giocatori tra cui Alibegovic per inserirne nel roster altri due. Una squadra dove tutti i giocatori hanno dimensione interna ed esterna, perché ad esempio uno come Scanzi può colpire sia spalle che lontano da canestro. Hanno ritrovato, e per loro è una cosa importantissima, la leadership di Merletto che è un play di livello altissimo per questa categoria. Sono la miglior difesa del campionato, noi siamo la seconda, concedono le percentuali più basse e la minor valutazione… quindi sarà una partita contro un avversario, insieme a Cividale, che a mio avviso si giocherà il salto di categoria. Noi partiamo dallo quello che è un po’ il nostro marchio di fabbrica: stare giù sulle gambe e cercare di creare difficoltà e di vendere cara la pelle”
 
Appuntamento con la palla a due, domenica 27 febbraio alle ore 18:00, sul parquet del PalaSport “Di Nardo, Di Maio e Pasquali” di Atri (TE); arbitrano i sigg. Vincenzo Agnese di Barano D’Ischia (NA) ed Eugenio Roberti di Napoli (NA)
La partita che sarà disputata a porte chiuse, in ottemperanza alle normative in vigore, sarà visibile in live streaming sulla piattaforma LNP-Pass https://lnppass.legapallacanestro.com.
Aggiornamenti live anche sui social del Giulia Basket Giulianova: Facebook (https://www.facebook.com/GiuliaBasket), Instagram (https://www.instagram.com/giuliabk_2020) e Twitter (https://www.twitter.com/GiuliaBk_2020).
Adriano Vannucci
Giulia Basket Giulianova | Area Comunicazione