Condividi

“Se ho visto lontano è perchè stavo sulle spalle dei giganti” (Isaac Newton)

Parafrasando la famosa frase pronunciata nel 1676 da Isaac Newton, per Giulianova quella che si appresta ad iniziare sarà l’ottava stagione consecutiva in serie B, senza dimenticare le oltre quaranta consecutive di partecipazione a campionati nazionali, record tra le formazioni abruzzesi, e se siamo arrivati fin qui il nostro ringraziamento va in particolare a chi negli ultimi sette anni ci ha guidato.
Sette stagioni nel terzo campionato nazionale, due partecipazioni ai play-off, due volte vincitori del premio per il maggior utilizzo dei giocatori “under”… come direbbero i giovani di oggi, veramente ‘tanta roba’.

Il nostro ringraziamento va quindi a tante persone che a differente titolo ci sono state vicine negli anni, in primis Carlo Tribuiani, permetteteci di definirlo “il presidente per eccellenza”. Giuliese tra i giuliesi, per oltre 15 anni ha legato indissolubilmente il suo nome alle sorti del basket a Giulianova, accompagnando i colori giallorossi nella scalata ai vertici nazionali.

Un ringraziamento particolare va poi a tutte quelle aziende che a vario titolo negli anni hanno sostenuto la pallacanestro di Giulianova.

Non possiamo poi non ricordare chi ha guidato la truppa giallorossa nel corso di questi splenditi campionati: gli allenatori e i loro staff che negli anni si sono succeduti sulla panchina giuliese. Da Ernesto Francani, il più longevo con i suoi quattro anni in giallorosso e le due partecipazioni ai play-off, passando per Davide Tisato, che ha conseguito una brillante salvezza iniziando il ciclo delle squadre basate sui giovani. Per finire con Cesare “Cece” Ciocca che nei suoi due anni giallorossi, oltre agli ottimi risultati conseguiti sul campo, ci ha spinto a puntare verso traguardi sempre più ambiziosi. A loro va il nostro più sentito ringraziamento… da loro Giulianova ha ricevuto tanto, a loro Giulianova ha dato tanto.

Citare e ringraziare tutti i giocatori che negli anni hanno vestito i colori giallorossi i è doveroso ma è impresa ardua, visto che se ne sono succeduti circa 90. In rappresentanza di tutti, senza far torto a nessuno, permetteteci di citare tre persone: Giuseppe Sacripante, il capitano, il giocatore con più presenze in giallorosso, il giocatore che con la sua esperienza ci ha sempre traghettato verso porti sicuri. Danilo Gallerini, il primo e per noi unico “Gallo”, recordman di punti in giallorosso e giocatore straordinario, a lui sono legate alcune delle più belle partite disputate dal Giulianova. Infine Antonello Ricci, il suo lay-up ad un minuto dalla fine di gara tre di play-out contro Taranto lo mettiano tra i nostri ricordi più belli!

Infine il nostro ringraziamento va a tutte quelle persone che, più o meno nell’ombra, spesso sottraendo tempo al lavoro e agli affetti familiari, quotidianamente si adoperano per mantenere Giulianova nella cartina geografica del basket nazionale, il loro lavoro è per noi prezioso e fonte di ispirazione… grazie! il cuore pulsante di Giulianova siete voi!