Condividi
Impresa dell’Etomilu Giulianova che dopo una partita finita all’overtime ha sbancato il palas di Porto Sant’Elpidio con il punteggio finale di 63-64, conquistando la prima vittoria in esterna del campionato. Partita al cardiopalma quella giocata dai ragazzi di coach Ciocca che, dopo aver condotto per buona parte dei 40′ regolamentari, hanno quasi rischiato di buttarla via per poi riacciuffarla negli ultimi istanti del quarto periodo. Bisognava limitare i marchigiani nel tiro dalla lunga distanza, e tanto è stato, limitandoli a sole 27 conclusioni dall’arco in 45′ a fronte delle 33 di media nei 40′ regolamentari delle prime due giornate di campionato.
MVP della gara, a pari merito, Angelucci e Ricci, con il primo autore di 25 punti e letteralmente immarcabile nella prima metà gara ed il secondo autore dei canestri che hanno deciso la partita in favore dei giallorossi.
Porto Sant’Elpidio sceglieva di iniziare la gara con un quintetto composto da Marchini, Divac, Mazic, Giammò e Torresi mentre coach Ciocca rispondeva con Cardellini, Ricci, Angelucci, Gobbato e Ferraro, scegliendo inizialmente di fare partire dalla panchina l’ala forte Azzaro.
Partenza clamorosa di Angelucci che creava lo scompiglio nella difesa dei padroni di casa, tanto da segnare in solo 4’30” ben 12 dei 14 punti giallorossi (9-14). I ragazzi di coach Schiavi trovavano buone cose da Giammò e dal rientrante Torresi ma l’indiavolato Angelucci, con il suo quindicesimo punto, portava il vantaggio giuliese sul +8 (9-17 al 6’30) e costringeva lo staff tecnico marchigiano a mettere mano al quintetto. I cambi svegliavano P.S.Elpidio che con un parziale di 10-0 ribaltava le sorti della gara andando al primo miniriposo sul +2 (19-17 al 10′).
Tre triple giuliesi aprivano il secondo periodo, riportando i giallorossi in vantaggio (22-26), ma dall’altra parte Marchini e Divac rispondevano colpo su colpo bloccando sul nascere ogni tentativo di fuga dell’Etomilu (26-28 al 13′). Innocenzo Ferraro, con un canestro dalla lunga, ed Enrico Gobbato, con un lay-up, firmavano il +6 per i giallorossi (29-35 al 16′). I padroni di casa però non mollavano di un centimetro ed in 3′ si riportavano in perfetta parità (35-35 al 19′), sfruttando qualche errore di troppo di Ricci e compagni. Gli ultimi 60″ erano però di marca Angelucci; l’esterno giuliese segnava 5 punti in fila che permettevano all’Etomilu di andare al riposo lungo sul 35-40.
Una schiacciata di Gobbato apriva la terza frazione di gioco (35-42) poi ci pensava Angelucci a firmare prima il +9 (35-44) e poco dopo il +12 grazie ad un gioco da tre punti. Porto Sant’Elpidio nella prima metà del quarto combinava ben poco in attacco, tanto da muovere il punteggio sul tabellone solo dopo 5’30”, grazie ad un canestro del solito Marchini. Porto Sant’Elpidio si sbloccava ed in un paio di giri di lancette riusciva ad avvicinarsi anche sul -5 (42-47 al 27’30”), complice qualche scelta di tiro poco ortodossa dell’Etomilu, che però aveva il merito di non far mai scendere l’intensità difensiva (42-48 al 30′).
In casa Porto Sant’Elpidio Giammò e Divac costruivano il parziale di 5-0 che valeva il -1 (47-48). Lo stesso Giammò firmava la tripla del +2 (52-50) creando non poca apprensione all’Etomilu che si vedeva superata nel punteggio dopo oltre 20′ di gioco. I giallorossi si riprendevano prontamente e con 5 tiri liberi consecutivi rimettevano il naso avanti (52-55 al 33’50). Ricci dalla media segnava il canestro del +5 e si entrava negli ultimi 4′ sul punteggio di 52-57. Nell’arco di 60″ Marchini e Giammò, con 8 punti in fila, ribaltavano la situazione riportando i padroni di casa avanti nel punteggio (60-57 al 38′). Ricci, a meno di un minuto dalla sirena conclusiva, riaccendeva le speranze giuliesi (60-59) ed a 9″ dalla fine si guadagnava due tiri liberi di capitale importanza. Il capitano giuliese ne segnava però solo uno, buono comunque per portare la partita all’overtime.
I 5′ supplementari sorridevano all’Etomilu Giulianova che con 4 punti di Ricci riusciva a tenere a distanza i padroni di casa che avevano comunque il merito di non mollare mai. I ragazzi di coach Schiavi arrivavano infatti a poco più di un secondo dalla sirena conclusiva con la rimessa per l’ultimo disperato tiro. Se lo prendeva dall’angolo Marchini, che però tirava un airball. Giulianova poteva così festeggiare il 63-64 finale che vale la seconda vittoria in classifica, prima in trasferta della stagione
PORTO S.ELPIDIO BASKET – ETOMILU GIULIANOVA 63-64 dts (19-17, 16-23, 7-8, 18-12, 3-4)

Porto Sant’Elpidio Basket: Giammò 15, Balilli 3, Marconi, Cinalli 3, Rosettani, Romani, Prati L. Prati G., Divac 7, Mazic 4, Marchini 21, Romani 4, Torresi 7. All. Schiavi
Giulianova Basket 85: Cardellini, Angelucci 25, De Ros, Gobbato 10, Azzaro 4, Zollo, Malatesta, Ricci 13, Ferraro 12, Sofia, Cantarini. All. Ciocca

Adriano Vannucci
GIULIANOVA BASKET 85
Area Comunicazione