Condividi

Nardò è una formazione di grande talento ed esperienza, seppur mai capace di trovare continuità di risultati nell’arco del torneo, e con tante opzioni su cui contare nella metà-campo offensiva. La più pericolosa risponde al nome di Alessandro Potì, top-scorer dei suoi con oltre 15 punti di media, ed in doppia cifra di media la Pallacanestro Frata manda anche Bjelic, Provenzano e Zaharie, ultimo innesto di un roster che ha cambiato a più riprese volto durante l’anno. Polonara e Ingrosso completano le rotazioni di coach Olive, che nelle ultime settimane con l’assenza di Marchetti ha concesso maggior spazio anche a Dell’Anna e Scattolin. In un palasport salentino che si preannuncia molto caldo servirà una grande prova di squadra, ma l’atteggiamento mostrato dal Giulianova Basket 85 nelle ultime settimane lascia ben sperare in vista di un crocevia così importante.