Condividi

Dimenticare quello che avrebbe potuto essere e che non è stato e pensare al futuro prossimo, questo deve essere il ‘must’ dell’Etomilu Giulianova che dopo aver accarezzato la salvezza anticipata si ritrova, suo malgrado, invischiata nella lotta per non retrocedere, protagonista di un turno di play-out che si preannuncia con non poche insidie.

Tale può essere definita la serie contro il Cus Jonico Taranto, formazione che nonostante il penultimo posto in classifica può contare su un roster di buon livello che forse, anzi sicuramente, ha ottenuto meno di quanto preventivato alla vigilia della stagione.

Con due lunghi del calibro di Azzaro e Chiacig, da cui dipendono molte delle fortune dei tarantini, i ragazzi di coach Putignano vengono a Giulianova per giocarsi il tutto per tutto.

La regular season ha portato una vittoria per parte, e sempre in casa, con Taranto vittoriosa di due nella gara di andata e Giulianova di ben diciassette punti in quella di ritorno ma adesso non conta più il passato, conta solo vincere.

Le due settimane di avvicinamento a questa sfida sono trascorse senza troppi problemi in casa Giulianova. Qualche problemino fisico, fisiologico a questo punto della stagione, non ha comunque rallentato il lavoro approntato dallo staff tecnico giuliese, che è conscio che in questi casi, vista l’importanza della gara, forse più dell’aspetto tecnico conta il cuore messo in campo e la voglia di vincere, e da questo punto di vista i giallorossi quando chiamati in causa hanno sempre risposto presente!

Appuntamento con la palla a due, domenica alle ore 18:00, sul parquet del PalaCastrum di Giulianova (TE); arbitrano i sigg. Daniele Valleriani e Mirko Picchi di Ferentino (FR)

Adriano Vannucci
Giulianova Basket 85
Area Comunicazione