Condividi

Secondo derby stagionale per l’Etomilu Globo Giulianova che, dopo la vittoria di sabato scorso contro Bisceglie che è costata la panchina a coach Valerio Corvino, si troverà ad affrontare, in quello che può essere considerato il “derby del medio Adriatico” la formazione della Pallacanestro Pescara, squadra che sopravanza i giallorossi di soli due punti in classifica con all’attivo un bilancio di 3 vittorie e 3 sconfitte
La società del presidente Di Fabio, dopo aver confermato anche per questa stagione coach Giorgio Salvemini, in estate ha deciso di confermare buona parte del roster che tanto bene aveva fatto lo scorso campioanto. Stefano Rajola, 43 anni ma solo sulla carta d’identità, è la chioccia di una squadra nel complesso piuttosto giovane, dove ai confermati Simone Pepe, Marco Timperi, Valerio Polonara, Emidio Di Donato e Matteo Bini sono stati affiancati giocatori di valore come Alessandro Tabbi (21 anni, ex Palestrina e Taranto), la guardia Matteo Timperi ed il play/guardia Giangiacomo De Vincenzo. Un gusto mix per una squadra che ha tutte le carte in regola per conquistare l’accesso ai play-off. Lo staff tecnico, oltre al già citato coach Salvemini, è completato da ex atleti dal passato illustre nelle minor come Roberto Perricci, Marco Scorrano ed Alessandro Bartoccini.
Per l’Etomilu Globo Giulianova invece ennesima settimana tribolata per quanto riguarda il fronte infortuni. Con Simone De Angelis sulla via del completo recupero e con Riccardo Bartolozzi pienamente recuperato dopo la distorsione alla caviglia che lo ha limitato nell’ultima gara casalinga, in settimana si è fermato anche Marco De Angelis che ha accusato un risentimento muscolare che gli ha fatto perdere buona parte degli allenamenti. Con Lorenzo Bartoli anche lui ai box, le rotazione a disposizione di coach Francani si riducono all’osso in vista di questa importante partita. Lo staff sanitario giallorosso sta cercando di forzare il loro recupero per permetter loro di essere in campo ma la riserva sarà sciolta solo poco prima della palla a due.
La partita, complice gli infortuni, si preannuncia quindi complicata, su un parquet non facile e per di più contro un avversario voglioso di riscatto dopo lo stop di domenica scorsa contro Senigallia, d’altro canto Giulianova si presenta a Pescara convinta di potersi giocare le proprio chance per cercare di agguantare quella vittoria fuori casa che tarda ancora ad arrivare
Appuntamento con la palla a due, domani alle ore 18:00 sul parquet del PalaElettra di Pescara.
Adriano Vannucci
ETOMILU GLOBO GIULIANOVA
Area Comunicazione&Marketing