Condividi

(da orvietosport.it)
Sfida al vertice sabato al Palacastrum con la Telematica Orvieto che arriva a Giulianova da leader della classifica del girone F insieme alla G, sebbene in condominio con la ASD Sangio ed i ragazzi giuliesi. Dopo aver vinto il derby casalingo contro la Lucky Wind Foligno per 79-64, la Telematica vuole continuare a vivere da protagonista questa stagione che ha come obbiettivo minimo la qualificazione ai play off. Il Presidente Stefano Biagioli durante la presentazione della squadra così si è espresso: “Senza fare passi più lunghi delle nostre gambe quest’anno vogliamo fare nostro un obbiettivo che ci regali un po’ di sana ambizione e che serva da stimolo per la squadra. Basta pensare solo a salvarsi, vogliamo ambire a qualcosa di più tranquillo”. Rispetto allo scorso anno coach Andrea Brandoni ha perso Luca Maglione e Giulio Negrotti. I nuovi innesti sono due giocatori esperti della categoria, Luigi Selicato e Marco Ottocento che hanno il compito di guidare i giovani terribili del vivaio orvietano. La squadra umbra in queste prime tre partite segna con una media di 74,33 punti a partita mentre, suo punto forte, ne subisce soltanto 60,66. Lorenzo Negrotti e Mattia Cortelli sono i play della squadra, entrambi giovanissimi, 24 e 22 anni, che alternandosi danno sempre una buona consistenza alla squadra della rupe. Marco Ottocento è la guardia tiratrice da tenere sotto controllo dalla difesa giallorossa; è di gran lunga il miglior realizzatore della squadra, ha una media di 16,67 punti a partita che lo porta ad occupare il sesto posto nella classifica dei marcatori del girone. Agliani e Valdisseri giocano da ala piccola e difendono duramente su tutto il parquet. Sotto canestro si fanno sentire i muscoli ed centimetri di Cupello e Selicato. Da tenere sott’occhio il sedicenne Bernardo Ciriciofolo che con 8 punti nel turno precedente ha dato un grande contributo alla vittoria della Telematica.