Condividi

Prima di una lunga serie di finali, la Globo Giulianova ospita al PalaCastrum la Camus Torre del Greco. La squadra campana è con il morale alle stelle dopo la vittoria nel derby della scorsa settimana contro la Pinauto Airola. La squadra corallina ha inflitto all’andata una sonora batosta ai ragazzi giallorossi, 79-63 il risultato finale e conta di bissare la stessa prestazione di 4 mesi fa. Appaiata alla Globo ed alla Dimensione Solare Roseto, al settimo posto in classifica,  la Camus dopo XIX giornate è il sesto attacco del campionato, 72,7 punti a partita, ed è la nona difesa subendo 73 punti di media a partita. Nell’ultima fase del campionato ha recuperato parecchi giocatori infortunati e rispetto alla partita di andata ha aggiunto nel suo roster, prima della gara contro la JuveTrani del 30 gennaio scorso, 2 nuovi cestisti. Si tratta di Gerardo Esposito, ottimo difensore fortemente voluto da Coach Dello Iacono, proveniente da Battipaglia (Serie C, girone H) e di Piergiorgio Mangiapia, play, che ha disputato la prima parte della stagione con la maglia della Peugeot Benevento (Serie B, girone D) e che in questo scorcio di stagione ha dato un ottimo cambio a Del Prete in cabina di regia. Nello starting five della Camus, la mente della squadra è il playmaker Massimiliano Del Prete, terzo del girone come assist distribuiti. Gli esterni sono Ferdinando Smorra, che nella gara d’andata ha fatto molto male alla Globo realizzando 17 punti e il bombardiere Davide Ferrante 15,1 punti di media a partita. In area pitturata si muovono ed agiscono l’ala e grande realizzatore  Dario Guadagnola, che viaggia a 13,5 punti di media ed il pivot Luciano Rusciano, che reduce da infortunio è ancora al 50% della condizione fisica. Dalla panchina escono la guardia Riccio ed i lunghi Filippi e Simioli, mentre gli under della compagnia sono Panariello e Cuomo.