Condividi

Brutta sconfitta della Globo Giulianova che sul parquet di Venafro cede malamente per 76-57. I ragazzi di coach Alessandrini scendono in campo con troppa presunzione pensando di svolgere un facile compitino, ma vengono riportati subito alla realtà dalla veemente partenza della Banca Etruria.Dopo l’illusorio vantaggio per 5-4 i giallorossi subisocno un parziale di 14-0 con Luoghlimi e Gaglione che tagliano in due la difesa giuliese morbida più del burro. Il 28 – 15 del I quarto indirizza la gara sulla via di Venafro. Coach Alessandrini prova a strigliare i suoi ragazzi che, difendendo in maniera più consona, arrivano sul 33 – 25 dopo un libero di Casasola. Il quarto si conclude sul 39 – 29 per i molisani, con la Globo che deve rinunciare agli infortunati Iagrosso e Palantani, probabile lussazione alla spalla sinistra per il primo e distorsione alla caviglia destra per l’ala. I problemi sotto canestro si acuiscono nuovamente nel III quarto con Gaglione, 19 punti a referto, che buca con continuità la retina giallorossa. Venafro raggiunge il massimo vantaggio sul + 18 grazie a Loughlimi, 17 punti e nove rimbalzi. Il quarto periodo è “garbage time” con gloria per i baby molisani Minchella (6 punti) e De Monaco (2 punti) che vanno a referto e il risultato si fissa sul 76 -57. Il prossimo turno vedrà la Globo Giulianova affrontare al Palacastrum il Roseto Sharks in un derby da giocare con la vis agonistica che oggi è mancata del tutto alla squadra giuliese. Sarà una settimana di duro lavoro per gli uomini di coach Alessandrini che sul parquet amico dovranno dimostrare di aver perso la loro presunzione e di avere ritrovato l’umiltà giusta per lottare e difendere su ogni pallone.

BANCA ETRURIA VENAFRO – GLOBO GIULIANOVA 76-57 (28-15, 11-14, 23-18, 14-10)
Banca Etruria Venafro
: Lepore, Mengoni 10, Loughlimi 17, Gaglione 19, Minchella 6, Cardinale 2, De Monaco 2, Cardarelli, Trimarchi 10, Trentin 10 Coach: Mascio
Globo Giulianova: Iagrosso 2, Casasola 11, Sulpizi 2, Palantrani 9,Cianella 2, Sacripante 15, Marchionni, Piccioni, Mancarella 5, Travaglini 11. Coach: Alessandrini