Condividi
Vittoria importantissima in ottica classifica quella ottenuta dall’Etomilu Giulianova contro la Pallacanestro Senigallia, al termine di una partita vietata ai deboli di cuore. Il punteggio finale di 66-60, premia con merito i ragazzi di coach Ciocca più lucidi e precisi nei momenti cruciali della gara. In casa Etomilu la palma del MVP va divisa tra Cardellini e Ricci, con il primo miglior marcatore della gara di 21 punti ed il secondo autore della tripla del 63-60 che ha deciso la gara. Alla Pall. Senigallia, autrice di una rimonta dal -17, non sono bastati i 17 punti del bomber Gurini.

Primo quarto assolutamente clamoroso quello disputato dall’Etomilu Giulianova che dopo un paio di minuti di studio metteva letteralmente il turbo. Ricci e Cardellini aprivano l’artiglieria pesante e a suon di triple al 5’ portavano i giallorossi sul 11-2. Giacomini provava a tenere su Senigallia con un paio di iniziative personali ma l’Etomilu non mollava di un centimetro chiudendo i primi 10’ sul 25-8. Un +17 che dava vigore ai tifosi giallorossi.

Al ritorno in campo gli ospiti si affidavano a Maggiotto ed il bomber marchigiano non si tirava indietro. Il numero 90 biancorosso segnava 10 punti in pochi minuti e guidava la rimonta ospite fino al 25-22 del 15′. L’Etomilu trovava il primo canestro del quarto con Cardellini che al 15’30” metteva a segno la terza tripla della sua partita. Sempre il play giuliese guidava i suoi al 33-25 del 17’30, riportando il vantaggio giallorosso ad un passo dalla doppia cifra. Vantaggio ridotto di poco al 20′ quando le due squadre andavano al riposo sul 35-27.

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga si assisteva alla falsa riga di quanto accaduto nel secondo periodo di gioco. I primi punti giallorossi arrivavano infatti solo al 24′ quando il tabellone recitava 36-36, dopo un parziale di 1-9 in favore degli ospitit. Maggiotto e Giampieri guidavano la rimonta ospite ma dall’altra parte Cardellini si ergeva a protagonista. Il play giallorosso segnava 5 punti negli ultimi 5′, buoni per portare l’Etomilu all’ultimo mini-riposo sul 49-43.
L’Etomilu Giulianova riusciva a mantenere intatto il vantaggio fino al 36’30 (58-52), quando in due minuti Senigallia grazie ad un parziale di 0-8 ribaltava la situazione (58-60). Nel momento peggiore però i giallorossi tiravano fuori grinta ed orgoglio. Maggiotto commetteva antisportivo su Gobbato e veniva espulso perchè aveva sul groppone anche un precedente fallo tecnico. Con solo 44″ da giocare l’ex Palestrina dalla lunetta faceva percorso pieno, riportando la partita in equilibrio (60-60). Sulla successiva rimessa in attacco Ricci pescava la tripla del 63-60, quando mancavano solo 32″ secondi alla fine. Nel ribaltamento di fronte Senigallia sbagliava dalla lunga distanza, poi ci pensavano Azzaro dalla lunetta e Cardellini a chiudere la contesa sul punteggio finale di 66-60.


Giulianova Basket 85 – Goldengas Pall. Senigallia 66-60 (25-8, 10-19, 14-16, 17-17)


Giulianova Basket 85: Mattia Cardellini 21 (3/6, 4/7), Alessandro Azzaro 15 (3/9, 1/3), Antonello Ricci 14 (1/1, 3/4), Enrico Gobbato 8 (1/2, 1/5), Simone Angelucci 4 (2/4, 0/4), Innocenzo Ferraro 4 (1/2, 0/3), Guglielmo De ros 0 (0/2, 0/0), Giorgio Carrara 0 (0/0, 0/0), Simon Zollo 0 (0/0, 0/0), Andrea Sofia 0 (0/0, 0/0), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Alessandro Azzaro 8) – Assist: 13 (Innocenzo Ferraro 7)
Goldengas Pall. Senigallia: Giacomo Gurini 17 (4/9, 1/4), Andrea Maggiotto 16 (5/6, 2/6), Fabio Giampieri 11 (2/4, 1/5), Mirco Pierantoni 5 (2/6, 0/2), Marco Giacomini 4 (2/3, 0/5), Alessandro Morgillo 4 (2/3, 0/0), Matteo Ricci 3 (1/1, 0/3), Federico Ricci 0 (0/1, 0/0), Gabriele Crescenzi 0 (0/0, 0/0), Joele Figueras oberto 0 (0/0, 0/0), Tommaso Maiolatesi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 14 – Rimbalzi: 18 6 + 12 (Fabio Giampieri 6) – Assist: 3 (Andrea Maggiotto, Marco Giacomini, Matteo Ricci 1)