Condividi
La prima gara del 2020 non porta bene alla Globo Giulianova che è stata battuta a domicilio dalla Amadori Cesena, venuta al PalaCastrum per confermarsi nelle zone alte della classifica, forte delle 6 vittorie nelle ultime 7 gare di campionato. Il punteggio finale di 56-82 premia con merito i ragazzi di coach Di Lorenzo che hanno disputato una gara senza errori, punendo in maniera chirurgica tutte le disattenzioni dei giallorossi. Tra le fila bianconere da sottolineare i 14 punti di Battisti, con un ottimo 4/6 dalla lunga distanza, ed i 13 di Chiappelli autore di una prestazione al tiro immacolata (2/2 da 2 pt e 3/3 da 3 pt). La Globo, che anche in questa gara ha dovuto fare a meno di Cardellini, e con Balic disponibile dalla prossima partita, ha pagato oltremodo le brutte percentuali al tiro (38% da 2 pt e 35% da 3 pt) ed i 10 extra possessi concessi agli ospiti. In casa Giulianova 3 giocatori in doppia cifra: Piccone 15 pt, Chiti e Hidalgo 14 pt cadauno.

Giulianova sceglieva di iniziare la gara con Hidalgo in posizione di play, Piccone e Gobbato esterni, Markus e Fall sotto canestro mentre gli ospiti rispondevano con Trapani, Planezio, Frassineti, l’ex della gara Francesco Papa e a presidiare il pitturato Brkic.

Inizio gara in favore degli ospiti che sfruttando un paio di extra possessi si portavano sul 4-0, con la Globo che dall’altra parte del campo faticava a trovare canestri facili. Sul punteggio di 0-6 coach Ciocca era costretto a chiamare time-out anche per registrare la fase difensiva che nei primi 4’ aveva concesso 4 rimbalzi offensivi ai cesenati. I primi punti giallorossi li firmava Hidalgo e la Globo prendeva coraggio ma purtroppo non era supportata dalle percentuali al tiro (0/10 dal campo). Al 8’ arrivava il primo canestro dal campo per i giallorossi, e la firma era del solito Hidalgo (6-15) ma Cesena non mollava di un centimetro incrementando il vantaggio portandolo fino al +15 di fine quarto grazie a Battisti che quasi a fil di sirena, segnava la tripla che fissava il punteggio sul 8-23.

Giulianova provava a tenersi su a suon di triple. Chiti e Piccone aprivano l’artiglieria pesante a al 12’25 lo svantaggio si riduceva a 12 punti (17-29) ma dall’altra parte Frassineti e Chiappelli mettevano a referto punti pesanti. Il -11 era opera ancora di Piccone che dalla lunga distanza faceva capire di essere in buona confidenza con il canestro (20-31 al 14’). 4 punti di Chiti riportavano la Globo sul -7 (24-31 al 15’20), costringendo coach Di Lorenzo a rimettere sul parquet Brkic per tornare a giocare con il quintetto “alto”. Piccone non era da meno e con la sua terza tripla riduceva lo svantaggio a solo due possessi (27-31) riaprendo di fatto la partita. Negli ultimi 2’ però gli ospiti sfruttavano al meglio un paio di passaggi a vuoto dei giallorossi mettendo a segno un parziale di 2-8 che mandava le due squadre al riposo lungo sul 29-39.

Al ritorno in campo subito una tripla di Enrico Gobbato ma dall’altra parte Planezio rispondeva prontamente (32-42 al 21’30). Cesena con una tripla ancora di Planezio e una di Trapani volava sul +17 (33-50 al 23’20) con lo staff tecnico giallorosso che prontamente chiamava time-out per fermare l’inerzia della gara, tutta nelle mani degli ospiti. Battisti al 26’ segnava la sua quarta tripla personale e Cesena si spingeva fino al +19 (37-56). Il vantaggio dei bianconeri arrivava fino al +23 (40-63 al 30’) e la partita finiva praticamente lì. Negli ultimi 10’ infatti, nonostante i tentativi della Globo di ridurre il passivo, Cesena amministrava il vantaggio fino al 56-82 che chiudeva la gara e con essa il girone di andata.

Globo Giulianova – Tigers Cesena 56-82 (8-23, 21-16, 11-24, 16-19)

Giulianova: Fabrizio Piccone 15 (2/4, 3/5), Shaquille Hidalgo 14 (5/8, 0/0), Raphael Chiti 14 (3/5, 2/7), Enrico Gobbato 8 (1/2, 2/5), Yande Fall 5 (2/6, 0/0), Nikola Markus 0 (0/5, 0/0), Fabio Sebastianelli 0 (0/1, 0/2), Marcello Piccoli 0 (0/3, 0/1), Marco Cianella 0 (0/0, 0/0), Pierfrancesco De dea 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 26 5 + 21 (Yande Fall 8) – Assist: 7 (Shaquille Hidalgo 3)

Cesena: Matteo Battisti 14 (1/1, 4/6), Gioacchino Chiappelli 13 (2/2, 3/3), Matteo Frassineti 10 (5/9, 0/4), Francesco Papa 9 (1/3, 1/3), David Brkic 9 (3/5, 1/4), Emanuele Trapani 8 (1/1, 2/3), Marco Planezio 8 (0/3, 2/4), Tarik Hajrovic 6 (3/5, 0/0), Andrea Scanzi 5 (2/3, 0/3), Filippo Rossi 0 (0/0, 0/1), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 9 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Marco Planezio 7) – Assist: 7 (Matteo Battisti, Emanuele Trapani , Andrea Scanzi 2)

Adriano Vannucci
Giulianova Basket 85
Area Comunicazione