Condividi
Si concluderà stasera in quel di Piacenza il doppio viaggio in terra emiliano-romagnola per la Globo Giulianova, che dopo la sconfitta al fotofinish di domenica scorsa a Rimini è chiamata alla difficile trasferta contro la capolista Bakery, formazione appena retrocessa dalla serie A2 ma data dagli addetti ai lavori come una delle più serie candidate al salto di categoria. I ragazzi di coach Campanella infatti stanno disputando un campionato di vertice come dimostrano le sette vittorie in otto gare che issano i piacentini in prima posizione in classifica, seppure in coabitazione con Cento.

Coach Campanella ha a disposizione un roster profondo e completo in ogni reparto. Il playmaker è Roberto Maggio (ex Salerno), giocatore da 11 punti e 2 assiste e mezzo di media. Nello spot di guardia c’è l’argentino di nascita, ex Omegna, Santiago Bruno, che sta viaggiando in doppia cifra di media (10,4 punti con il 38% da 3) ed è reduce dai 18 decisivi a Jesi. Nei due ruoli di ala altri troviamo Lorenzo De Zardo e Giorgio Artioli: il primo è il miglior realizzatore e rimbalzista della sua squadra a quota 12,5 a cui abbina 7,3 rimbalzi. Il secondo invece, è un’ala di 200 cm che porta alla causa 9,1 punti e 4,1 rimbalzi. Sotto le plance agisce Enzo Cena, anche lui argentino di nascita, con all’attivo diverse promozioni nelle minors; giocatore da 7 punti ad allacciata di scarpe. Dalla panchina si alzano il 21enne Edoardo Pedroni (20,3 minuti con 8,5 punti ed il 37% da oltre l’arco), il classe 2000 Liam Udom (12 punti e 6 rimbalzi nell’ultima vittoria casalinga con Ozzano), il veterano Duilio Birindelli (6,6 punti, 4,5 rimbalzi e 2,4 assist) e a completare il roster i giovani Luca Bracchi ed Andrea Orlandi

La Globo Giulianova, consapevole di essere chiamata ad una partita impegnativa, ha lavorato in settimana duramente per limare quelli che erano stati i passaggio a vuoto avuti nella gara di sei giorni fa a Rimini; una gara che, nonostante la sconfitta, ha visto i giallorossi imporre i ritmi su un campo difficile come il Palasport Flaminio.
“E’ una partita contro una squadra (Piacenza, nda) che ha vinto sette delle ultime otto partite giocate. Ha battuto le più forti ed in casa è un rullo compressore visto che è imbattuta e viaggia con scarti medi superiori ai 20 punti”– ha dichiarato il coach giallorosso Ciocca –“Piacenza è una squadra magari non di nomi eclatanti ma di grandissima sostanza, ben allenata. Sarà un partita molto difficile però noi vogliamo sempre essere tatticamente all’altezza della situazione e vogliamo, ribadisco, continuare il percorso di crescita. L’obiettivo è avere una squadra propositiva con tutti gli elementi in campo , affrontando a viso aperto tutte le formazioni e molto spesso dettando noi i ritmi, come successo anche nell’ultima gara di Rimini”.
 
Appuntamento con la palla a due, oggi 16 novembre alle ore 21:00, sul parquet del PalaBakery di Piacenza (PC); arbitrano i sigg. Matteo Sironi di Sesto San Giovanni (MI) e Riccardo Spinello di Marnate (VA)

Adriano Vannucci
Giulianova Basket 85
Area Comunicazione