Condividi


Reduce dalla sconfitta nel derby contro Campli l’Etomilu Globo Giulianova si prepara alla difficile trasferta di Bisceglie, gara che potrebbe rappresentare un crocevia nel prosieguo della stagione giuliese. Sia i giallorossi che i pugliesi hanno raccolto otto vittorie in campionato e con 16 punti sono in una posizione di classifica che può alimentare ancora sogni di play-off. Una vittoria sarebbe quindi fondamentale in quest’ottica oltre che servirebbe a dare morale in una fase della stagione che è stata avara di vittorie.

L’Ambrosia Bisceglie è una squadra molto rinnovata rispetto a quella battuta dall’Etomilu Globo nella gara di andata. Rispetto ad allora è cambiata la guida tecnica, al debuttante coach Valerio Corvino, esonerato proprio dopo la sconfitta subita al PalaCastrum, è stato preferitoAlessandro Fantozzi, un big della pallacanestro nazionale e reduce dalle esperienze di Cecina, Viola Reggio Calabria, Martina e Monsummano. L’impronta dell’ex playmaker della nazionale si è vista subito iniziando un lenta ma inesorabile risalita in classifica che l’ha portata a raggiungere a quota sedici punti proprio i giallorossi. Marchio di fabbrica della gestione Fantozzi è la difesa che è diventato il punto di forza della formazione pugliese. Rispetto a quella gara tra le fila dell’Ambrosia c’è anche Matteo Cercolani, play l’anno scorso in B a Rimini, il cui arrivo ha consentito di spostare Torresi (16 punti di media con un buon 44% da tre ed un eccellente 93% ai liberi) nella sua più abituale posizione di guardia. Dietro al bomber marchigiano in quanto a realizzazioni ci sono le due ali forti Drigo (13,6 punti di media) e Cecchetti (13 punti e 7.4 rimbalzi di media) autori di una stagione su ottimi livelli. Altre facce nuove rispetto alla gara di andata sono i due neo arrivati Mauro Stella, playmaker e l’ala pivot, Gianmarco Leggio.
Detto di Bisceglie, l’Etomilu Globo Giulianova si è preparata alla trasferta pugliese dopo una settimana tribolata per quanto riguarda il fronte infortuni, vero e proprio leitmotiv di questa stagione. Recuperati Bartolozzi e Marco De Angelis, ormai vicini al 100% della forma, lo staff tecnico giuliese ha dovuto far a meno di Simone De Angelis, fermo a box per un problema al ginocchio e dagli incerti tempi di recupero. Si è lavorato molto in settimana dal punto di vista offensivo e soprattutto mentale per cercare di evitare i black-out nei primi 15′ di gioco capitati sia a Mola di Bari che in casa contro Campli e che hanno costretto i giallorossi a difficili e complicate rimonte.

Appuntamento con la palla a due, domani alle ore 18:00, sul parquet del PalaDolmen di Bisceglie.

Adriano Vannucci
ETOMILU GLOBO GIULIANOVA
Area Comunicazione&Marketing