Condividi
Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro l’Amatori Pescara, in quello che può essere considerato il “derby del medio Adriatico”, adesso per l’Etomilu Globo Giulianova il calendario prevede un turno casalingo contro la formazione del Casa Euro Taranto, sodalizio che in classifica si trova a quota quattro punti proprio a braccetto con i giallorossi giuliesi.
Reduce da due sconfitte nelle ultime due partite disputate: la prima fuori casa contro Valmontone e la seconda nel derby contro Monteroni, Taranto quest’anno ha ottenuto le migliori soddisfazioni proprio in casa, conquistando entrambe le vittorie stagionali. Fuori casa il ruolino di marcia invece è ancora a secco di vittorie, con tre sconfitte nelle tre trasferte finora disputate. I tarantini comunque sono intenzionati a ripetere anche in questo campionato la splendida salvezza della scorsa stagione.
Squadra molto giovane, quella del Casa Euro, con i nuovi arrivati Maggio, giunto in estate da Piombino e con qualche breve apparizione nella massima serie con la canotta di Napoli, e Circosta, buon realizzatore e arcigno difensore, sui quali graverà molto del peso offensivo dei cussini. Da tenere d’occhio anche Daniele Tinto, giocatore prelevato in estate da Latina ed autore di 8 punti di media, e l’ala piccolaStefano Potì secondo realizzatore di squadra con 16 punti ad allacciata di scarpe.
Luca Malfatti, ex Livorno, spetta invece il compito di presidiare il pitturato grazie alla sua solidità e alle mani educate. Accanto a lui a dividersi i minuti il giovane di origini moldave Victor Osmatescu ed il neo acquisto Salvatore Orlando prelevato pochi giorni fa dalla Juve Trani.
L’Etomilu Globo Giulianova, se lontano dal PalaCastrum non ha ancora provato il piacere della vittoria, seppur disputando ottime prestazioni contro squadre destinare a lottare per i piani alti, è tra le mura amiche che ha ottenuto i risultati migliori, battendo Mola e Bisceglie e tenendo testa alla corazzata Montegranaro. In settimana la situazione infortuni sembra essersi funalmente normalizzata conSimone De Angelis ormai pienamente recuperato e Lorenzo Bartoli e l’altro De Angelis, Marco, che dopo lo stop di domenica scorsa, hanno ricominciato a calcare il parquet. La loro presenza in campo dovrebbe essere fuori di dubbio ma la riserva sarà sciolta solo poco prima della palla a due.
La partita si preannuncia comunque impegnativa perchè Taranto venderà cara la pelle, anche per staccare il gruppetto di squadre a quota quattro punti, tra le quali c’è anche Giulianova, per risalire la classifica verso posizioni più nobili. Stesso obiettivo per i giallorossi di Francaniche vogliono conquistare la terza vittoria stagionale per confermarsi squadra ambiziosa e di valore.
Appuntamento con la palla a due, domani alle ore 18:30 sul parquet del PalaCastrum di Giulianova.

Adriano Vannucci
ETOMILU GLOBO GIULIANOVA
Area Comunicazione&Marketing