Condividi

Dopo la vittoria di sabato scorso contro Mola di Bari, che ha dato punti in classifica e morale, per l’Etomilu Globo Giulianova è giunto il momento del primo derby della stagione. Il campionato fin qui disputato ha detto che a dispetto di una fase di preparazione funestata dagli infortuni, i ragazzi di Francani sono in netta crescita, migliorando di gara in gara ed esprimendo una pallacanestro sempre più convincente.

Il derby di domenica, come ogni derby che si rispetti, sarà tutt’altro che una partita facile. Campli, neopromossa in serie B, è candidata a ritagliarsi un ruolo da protagonista nonostante sia una solo una matricola. La società del presidente Impaloni, confermato coach Millina, allenatore di lungo corso con tanti anni di B1 alle spalle, ha costruito una squadra quadrata in ogni reparto affidandosi ad un mix di conferme e nuovi arrivi. A Montuori, Di Giuliomaria, Duranti, Fattori e Petrucci, confermato a furor di popolo, è stato affiancato un buon gruppo di volti nuovi come gli esterni Bottioni, Petrazzuoli e Serroni, ed il lungo Mirone che sarà di backup al totem Di Giuliomaria.
L‘Etomilu Globo Giulianova sa che quella sul parquet del PalaBorgognoni sarà una partita difficile. Contenere la coppia di lunghi FattoriDi Giuliomaria, sarà l’obiettivo principale visto che i due big-man, con 35 punti ad allacciata di scarpe, portano a casa gran parte del fatturato offensivo farnese. Il compito di limitarli spetterà all’ex della gara: Rudy Diener, nella stagione 2013-2014 in casacca camplese, e alla coppiaBartolozziGallerini che in settimana hanno lavorato su diversi adeguamenti difensivi. Assente certo della gara, il lungodegente Simone De Angelis alle prese per il recupero fisico-atletico dall’operazione chirurgica al menisco subita 20 giorni fa.
Appuntamento con la palla a due, domani alle ore 18:00 sul parquet del PalaBorgognoni di Campli.
INTERVISTA PRE-PARTITA A COACH ERNESTO FRANCANI


Adriano Vannucci
ETOMILU GLOBO GIULIANOVA
Area Comunicazione&Marketing