Condividi

Settimana intensa quella appena trascorsa per la Globo Giulianova che si è allenata al meglio, ed a ranghi completi, in vista della quinta giornata del girone di ritorno. Le tre sconfitte consecutive subite hanno tolto un po’ di abbrivio in campionato ai giallorossi ma non ne hanno fiaccato il morale, consapevoli che il lavoro alla fine paga sempre e nell’arco di una stagione qualche momento di flessione nel rendimento e nei risultati ci può anche stare.
Dopo la partita di sabato scorso contro il Porto Sant’Elpidio, lo staff tecnico giallorosso ha lavorato per limare errori e problematiche in vista della delicata sfida di domani pomeriggio che chiude il doppio turno di partite casalinghe.
Nell’inconsueto orario delle ore 15:00 la Globo Giulianova affronterà la formazione dell’Olimpia Cagliari, sodalizio neo promosso in serie B e che dopo un inizio di campionato un po’ balbettante, nelle ultime settimane sta cercando di risalire la china per sganciarsi dall’ultima posizione in classifica. Eppure quello cagliaritano è un roster carico di esperienza dove spiccano nomi importanti come l’ex Sutor Montegranaro e Giulianova Stefano Puggioni, arrivato a stagione in corso per dare il suo contributo sotto le plance (7 punti e 4,8 rimbalzi in circa 23’ sul parquet). I punti di riferimento della Trony, almeno a livello offensivo, sono però i due esterni Davide Sanna e Gionata Putignano, che mettono a referto oltre 27 degli appena 63 punti a partita degli isolani. Federico Manca è il giocatore che dà fosforo alla squadra (2,6 assist a sera), mentre sotto canestro attenzione a Davide Masella, uno da doppia-doppia garantita (11 punti e 10 rimbalzi garantiti o quasi). Puggioni e soci, battendo domenica scorsa Viterbo hanno interrotto una striscia negativa di 4 sconfitte consecutive, 10 nelle ultime 12 gare e vengono a Giulianova per non perdere il treno che porta alla salvezza.
Quella contro Cagliari non sarà una gara facile, come dichiarato in settimana da coach Francani, perchè la Globo Giulianova dovrà essere brava ad impostare la gara su ritmi alti e con molti possessi per contrastare al meglio il gioco più lento e compassato degli ospiti. Vincere per la Globo, oltre che vendicare la sconfitta della gara di andata, servirebbe a rilanciarsi in campionato e mettere un mattoncino in più sulla strada che porta alla salvezza.
Appuntamento con la palla a due, domani 7 febbraio, alle ore 15:00 sul parquet del PalaCastrum di Giulianova

Intervista pre-partita a coach Ernesto Francani link

GLOBO GIULIANOVA
Area Comunicazione