Condividi

Splendida vittoria della Globo Giulianova che davanti ad un PalaCastrum pieno in ogni ordine posto, in quello che si può ben definire il “derby dell’Adriatico”, batte con il punteggio finale di 78-71 l’Amatori Pescara vendicando così la sconfitta della gara di andata. I giallorossi hanno avuto la meglio dopo una gara combattuta ed equilibrata per circa 30′ e decisa solo nell’ultimo quarto quando i ragazzi di coach Francani hanno messo il naso avanti grazie alle ottime performance offensive di Gallerini e Sacripante, sfruttando anche la stanchezza accusata da Dip, per più di metà gara assolutamente immarcabile.
La gara iniziava con i pescaresi con il piglio più deciso. Due triple di Di Donato e la mano sartoriale di Dip dai 4 metri consentivano ai biancorossi di guadagnare un modesto vantaggio, sfruttando anche qualche errore di troppo della Globo. I giallorossi impiegavano qualche minuto per rodare schemi e azioni ma con una buona seconda parte di quarto, impreziosita dalla tripla di Mennilli proprio allo scadere, si portavano ad un solo possesso dai pescaresi (19-21 al 10′). Al 15′ con una tripla di Sacripante si registrava il primo vantaggio Globo (32-30), ma era solo questione di un paio di azioni per vedere il controsorpasso ospite. La prima metà gara si chiudeva con gli ospiti avanti con il minimo vantaggio (37-38 al 20′).
Dopo la pausa lunga il leit motiv della gara era sempre lo stesso: Pescara che cercava l’allungo e Globo pronta a ricucire gli strappi. Rajola e Maino provavano a suonare la carica (49-56 al 27′), ma un buon Gallerini ben supportato da Marmugi annullava lo svantaggio facendo chiudere le due squadre il terzo quarto in perfetta parità (62-62). Dopo 10′ scoppiettanti e ad appannaggio degli attacchi l’ultima frazione, complice la tensione ed un po’ di stanchezza, vedeva le difese prevalere. Si segnava con il contagocce poi prevaleva la maggiore precisione dei giuliesi che grazie ad un paio di canestri di Caruso e alle invenzioni di Sacripante mettevano prepotentemente il naso avanti fino ad arrivare a 6′ dal termine sul 70-64. Il Pescara sembrava non averne più e offensivamente abbandonata da Dip, in debito di ossigeno, si reggeva sulle iniziative di Pepe e Maino non sufficienti però a mettere in apprensione una Globo ormai con il controllo della gara. Gli ultimi minuti vedevano i giallorossi arrotondare dalla lunetta il punteggio fino al 78-71 che chiudeva la gara.
Prossimo impegno per la Globo Giulianova domenica prossima contro la Stella Azzurra Roma.

GLOBO GIULIANOVA – AMATORI PESCARA 78-71 (19-21; 37-38; 62-62)
Arbitri: Cannoletta e Napolitano

Globo Giulianova: Marmugi 13, Gilardi 7, Cianella, Sacripante 13, Pira, Mennilli 6, Caruso 10, Travaglini 9, Scarpetti, Gallerini 20. All. Francani.
Amatori Pescara: Pepe 10, Rajola 8, Maino 14, Buscaìno, Masciarelli, Timperi Mar. 5, Timperi Mat., Di Donato 9, Di Carmine 9, Dip 16. All. Fabbri.

5 falli: nessuno. Fallo tecnico a Gilardi al 38′ e Pepe al 40′.