Condividi

rimo esame di maturità per la Globo che al PalaCastrum aspetta una delle corazzate del girone  F della Divisione Nazonale C, la Dino Bigioni Montegranaro. Fondata nel 1993 la Poderosa Basket è la terza squadra di Montegranaro, ma il presidente Riccardo Bigioni è intenzionato a far crescere sempre di più la compagine giallonera. Dopo la sconfitta di un punto a Pesaro nella prima giornata, la Poderosa ha inanellato una striscia di 4 vittorie consecutive. La squadra di coach Pagliariccio ha il secondo miglior attacco del girone, in media 78,6 punti a partita e la quarta miglior difesa con 65,8 punti subiti. La compagine marchigiana, dopo aver ringraziato tutto l’organico della scorsa stagione, ha cambiato tutti i giocatori costruendo il suo roster puntando decisamente ad un campionato di testa grazie al giusto mix di esperienza e gioventù e cosa molto importante in questa categoria una panchina molto lunga che permette tante rotazioni. Il Play della squadra è l’esperto Rossano Cappella, l’anno scorso alla Globo Ancona, che gestisce i ritmi della squadra cercando di mettere in ritmo i suoi cannonieri, ma che nel momento del bisogno sa mettersi anche in proprio. La guardia tiratrice è Boffini. L’ex Sant’Elpidio nel 2011 è stato il secondo realizzatore del girone e anche quest’anno è pronto a non smentirsi. L’esterno classe ’85 per adesso è terzo nella classifica del girone F e viaggia ad una media di 17,6 punti a partita. Nel ruolo di ala piccola si alternano Mosconi ed il prodotto del vivaio Sutor Nasini. Sotto canestro la Dino Bigioni è pericolosissima. Ala grande è Emiliano Benini. 204 cm di pura classe ed esperienza, un lusso per questa categoria. Nelle prime 5 giornate viaggia con 16,8 punti di media ed il 67% da due a cui vanno aggiunti 7 rimbalzi a partita. Il centro è Leonardo Carpineti 12,8 punti partita che si alterna con Di Angilla per dare grande spessore alla difesa arcigna della Poderosa.