Condividi

Dopo la quinta vittoria consecutiva il Caffè Quarta Monteroni arriva al PalaCastrum per cercare di agganciare al terzo posto la Pinauto Airola e la Pallacanestro Pescara. Partita con l’obiettivo di una salvezza tranquilla, la squadra salentina adesso vuole stupire sempre di più cercando di diventare la mina vagante della post season. Dopo la sconfitta di Venafro, il presidente Perniola ha dato la giusta scossa alla squadra; ha promosso come allenatore capo il secondo Marco Scarpa, che con la consulenza tecnica di Antonio Lezzi, ha trasformato Sabbatini e compagni dandogli una nuova verve. Domenica scorsa Monteroni ha asfaltato Trinitapoli, 71-46 facendo realizzare ai suoi avversari 10 punti negli ultimi 20 minuti. Coach Scarpa, nelle ultime partite, ha iniziato le gare con un quintetto insolito formato da Durini e Doretti nel ruolo di play e guardia, con Signore, Luisi e Azan sotto le plance. Doretti è il nuovo acquisto di Monteroni, proviene dalle giovanili della Monte Paschi Siena, è un classe 1991 e nelle 2 partite finora disputate con la nuova squadra ha fatto capire perché è considerato un giovane di talento. Luisi assicura rimbalzi e punti mentre Carlo Azan  dà molta sostanza sotto i tabelloni, 7 rimbalzi di media e 13° posto nella speciale classifica del girone ed è anche un ottimo realizzatore con 14 punti a partita. Cambio di lusso la scorsa domenica è stato  Stefano Sabbatini, guardia tiratrice e ottimo anche come ala piccola, è anche il miglior cannoniere della squadra con 15 punti a partita. Molto importante per la Globo sarà cercare di non cadere nelle trappole difensive dei pugliesi, cercando anche di non dimenticare la doppia trasferta fatta in terra pugliese lo scorso dicembre.